DMR: usiamo un HotSpot Simplex su due differenti reti (DMR in questo caso)

Oggi giochiamo con qualcosa di nuovo.

Per chi vuole cimentarsi serve come prerequisito un hotspot già funzionante e configurato almeno su una rete DMR con il software Pi-Star.

Si può giocare anche partendo da altre configurazioni ma lo scopo, come sempre è quello di indirizzare nel modo spero più semplice possibile dando poi spazio a sperimentazioni e configurazioni personali.

Perchè avere diverse reti sull’hotspot? Ci sono tanti motivi principalmente penso sia per sperimentare perchè alla fine oggi con i multiprotocollo da dove entri entri comunque parli quindi poi si ritagliano le possibilità per affinare il tutto visto che raggiungere lo scopo primario (parlare) e abbastanza semplice.

Nell’esempio che riporto vi descriverò la mia configurazione basata sull’utilizzo di due reti DMR.

DMR1= BrandMeister

DMR2= DMR Plus (+)

Ognuna dell due ha le sue peculiarità e non vuole essere questo un post su pro e contro dell’una o dell’altra. Personalmente mi piace BM ma non mi va giù l’invenzione dei TG autostatici. Senza approfondire troppo il discorso sappiate che l’ultimo TG che avete selezionato su BM diventa autostatatico fino a quando non lo cancellerete volutamente inviando il TG di disconnessione (Chiamata Privata a 4000).  In due parole ho appena selezionato XXX come TG magari solo per fare ascolto o vedere chi c’è. XXX diventa autostatico a meno che non vado su YYY caso nel quale XXX diventa dinamico soggetto ai 15 minuti di timeout di rete. Può essere un vantaggio perchè non si deve ri-aprire il TG dopo 15 minuti ma io preferirei che questo lo decida non la rete come regola per tutti.

Direte voi sottigliezze. Vero e non vero. Non siamo tutti liggi alla regola di lasciare 6/7/10 secondi fra un passaggio all’altro quindi spesso diventa impossibile mandare il fatidico 4000 per disconnettere il TG con magari 3/4 corrispondenti…avendo l’hotspot hai 2 soluzioni: o sei davanti al computer e sul self care butti giù il qso,i dinamici,autostatici,statici…resetti l’hotspot per disperazione oppure ingaggi l’ardua sfida di premere il PTT su TUO HOTSPOT sperando di esser più veloce del corrispondente che nel frattempo in fretta risponde all’altro amico. Dico ma si può considerando che è il mio di hotspot mica un ponte o risorsa condivisa.

DMR+ ha un funzionamento un pochino più standard. Semplicemente gli statici (fino a 5 per TS) come per BM li decidi tu, gli altri son tutti dinamici se non fai attività (qso/premi il PTT) per 15 minuti la rete li chiude quindi nella peggiore delle ipotesi la frustrazione del disconnect veloce dura meno di 15 minuti. A dirla tutta è questo il funzionamento del DMR. Autostatico è una invenzione della rete BM che può essere comoda o meno a seconda delle necessità.

Fortunatamente in Italia la rete DMR+ condivide i 20 TG BM Regionali ed i 20 TG Multiprotocollo, sempre regionali quindi copre molte delle necessità di dialogo fra gli utenti delle tue reti. Direte beh perchè allora invece non stai su dmr+? Semplice. Condivisione a parte è una rete a se stante il 222 non è condiviso e quindi perderei i contatti con quelle persone che di tanto in tanto passo a salutare li nonchè non permette di avere un TAC come il 222 270 (leggi il mio sito se vuoi sapere cosa sia) che per me è non solo utile ma democraticamente corretto.

Premessa fatta andiamo al dunque. Sottotitolo: un hotspot, uno slot, due reti.

In un hotspot semi-duplex si può fare in modo leggermente più facile assegnando al TS1 ad esempio la rete BM ed al TS2 la rete DMR+ (o viceversa) ma abbiamo un simplex non ha due timeslot come fare?

Ecco che ci vengono in aiuto i bravissimi programmatori del sw PiStar che hanno implementato  questo trucchetto funzionale.

Non sono un guru quindi vi spiego cosa ho capito vi do la fonte e continuo col descrivere cosa funziona nella pratica. Gli approfondimenti altrove e vale anche per me che ancora devo imparare e molto.

Attenzione non è del tutto semplice la cosa neanche per me proverò a dirvi quel che ho capito.

Cominciamo con la parte facile: Su Pi-Star andiamo su Configuration. Se avete l’hotspot ad esempio attivo e funzionante solo su BM dovrete selezionare come DMR Master la voce DMR Gateway e non direttamente il BM_2222_Italy. Quello lo selezionerete subito dopo aver selezionato dmr gateway e premuto su Apply Changes nell’apposita sezione.

Nella nuova sottosezione assicuratevi di abilitare BrandMeister Network Enabled e successivamente DMR+ Neetwork Enabled non prima di aver selezionato il server DMR+_IPSC2-IT-MLINK dalla finestra di selezione ed ovviamente BM_2222_Italy come Master Server BM.

Ovviamente per motivi pratici e logistici riporto i server italiani ma nessuno vieta di utilizzare qualsiasi altro master server sia di BM che di DMR+.

Per gli ESSID come per BM selezionatene uno a piacere da 01 a 99 sarà aggiunto al vostro dmr id per identificare l’hotspot. Potete usare lo stesso per le 2 reti.

Le vostre preferenze su DMR+ andranno inserite nella riga Options. Ci sono diversi parametri ma per farla semplice con TS2_1=2236 andrete a indicare al server il/i TG statici del vostro HS. Potete indicarne fino a 5 per TS. Nel caso quindi di hs dual slot potrete indicare TS1_1,1_2,2_1,2_2 etc. etc.

Una serie di Options comuni indicate dal gestore e sysop della rete DMR+ in Italia  l’amico

David IK5 XMK che ringrazio per l’ottimo servizio messo a disposizione della nostra comunità di appassionati sono:

StartRef=4000;Relink=15;Userlink=0 seguito dai parametri degli statici sopra indicati.

Significano in maniera molto semplice che a prescindere dagli statici indicati eventualmente sopra in caso di inattività continuata per 15 minuti (Relink) il ripetitore/hotspot si disconnette sconnettendo gli eventuali dinamici (TG4000).Userlink=0 significa che l’utente non ha la possibilità di cambiare lo StartRef.

Ovviamente sono esempi da personalizzare si può ad esempio decidere di mettere come StartRef il 4222 nazionale multiprotocollo corrispondente a TG222 D+ in modo che in assenza di statici e dinamici si resti comunque linkati al reflector anche solo per ricezione cosi’ come ovviamente mettere ad 1 l’opzione userlink nel caso di hotspot visto che l’unico utente siamo noi.

Queste informazioni e molto altro le trovate nell’articolo del Gruppo Radio Firenze (IT-MLINK IPSC2 server per il multiprotocollo Italia su network DMR+ )scritto sempre dal buon David.

Io l’ho fatta facile indicando solo il TG 2236 (multiprotocollo Lombardia) come statico. Nel caso, altrettanto utile, lasciaste totalmente vuoto il campo options avrete solo TG dinamici con un timeout di 15 minuti come prima citato. Alla fine la configurazione DMR del vostro PiStar dovrebbe assomigliare a questa:

Andiamo ora alla parte più ostica da capire. Tornati alla Dashboard selezionate nuovamente Configuration poi Expert (in alto nella testata in rosso di pistar) e poi Full Edit DMR GW.

Ecco che si apre il file testuale della configurazione del DMR Gateway e noterete le sezioni DMR Network 1 e successivamente DMR Network 2. Arriva il trick fondamentale al funzionamento. Ci son 7 righe da aggiungere alla configurazione che vedete e lo farete a manina in modo che il vostro file abbia le due sezioni in modo identico a questo esempio:

[DMR Network 1]
Enabled=1
Address=2222.master.brandmeister.network
Port=62031
TGRewrite=2,1000001,2,1,999998
PCRewrite0=2,14000,2,4000,999
SrcRewrite0=2,4000,2,9,999
PassAllPC0=1
PassAllTG0=1
PassAllPC1=2
PassAllTG1=2
Password=”la vostra password hotspot BM”
Debug=0
Location=1
Id=vostro dmrid+ESSID (Es: 222 0 123 01)
Name=BM_2222_Italy

[DMR Network 2]
Enabled=1
Address=185.78.67.179
Port=55555
TGRewrite=2,2000001,2,1,999998
PCRewrite0=2,24000,2,4000,999
Password=”PASSWORD”
Debug=0
Id=vostro dmrid+ESSID (Es: 222 0 123 01)
Location=0
Name=DMR+_IPSC2-IT-MLINK
Options=”TS2_1=2236″

La fonte è la pagina di GitHub che proverò a spiegare.

L’istruzione fondamentale è:

TGRewrite=fromSlot,fromTG,toSlot,toTG,range

Che significa?

Traduci il TG che arriva allo slot X (1 o 2 lato RF) con numero Y allo slot J (1 o 2) con numero K per un totale di R (quantità dei TG).

Esempio: TGRewrite=2,8,2,9,1

Tradotto: se ti arriva in rf sullo slot 2 una chiamata di gruppo (TG) col numero 8, trasmettila in rete sempre sullo slot 2 ma col numero 9 per un totale di una sola numerazione (TG8 sulla radio = TG9 in rete).

Risultato: TG8 viene translato in TG9. Se dalla radio selezionate TG8 uscireta da HotSpot sul TG9 sempre Slot2.

Così è più semplice. PCRewrite ha lo stesso significato ma applicato alle chiamate private quindi essendo identica la sintassi non ne scriverò.

Ma allora perchè 2,1000001,2,1,999998 ?

Traduce 999998 TG che cominciano con 1 ricevuti su slot2 sullo slot 2.

In pratica passeranno solo 999.998 a cominciare da 1000001 quindi tutti a 6 cifre il sistema poi di suo ignorerà gli zero che precedono rendendo ad esempio 1000091 il TG91 BM.  Dovrebbe funzionare cosi’. La stessa regola la ritroviamo identicamente applicata alla rete DMR 2 che tuttavia comincia con 2000001.

SrcRewrite “dovrebbe” intercettare quanto arriva dalla rete e ….successivamente PassAllTg è una specie di wildcard per chi non matcha le regole di cui sopra. Sinceramente non ho trovato molto più di quello che qui vi sto scrivendo ma preferisco ammettere la mia ignoranza che fare ipotesi in quanto trattasi di informatica/matematica non di filosofia.

Funziona ? Si ma come? Ecco cosa succederà.

Sulla dashboard vedrete 2 DMR Master quello BM e quello D+.

Vedrete il vostro Hotspot comparire sulla dashboard di DMR+ molto comoda per monitorare il traffico.

Le chiamate le vedrete cosi’:

Le chiamate che iniziano con il numero 1 proverranno dalla rete BM quelle che cominciano con il numero 2 dalla rete D+.

Più facile a farsi che a dirsi quindi se volete selezionare un TG su rete BM potrete sia usare il suo nome tradizionale sia anteporre il numero 1. Attenzione con questa modifica per ovvi motivi i TG ID diventano tutti di 7 cifre in totale ricordatevene non tanto per quello che transiterà in ricezione ma per quando andrete ad indirizzare le vostre chiamate.

Nell’esempio dalla rete ho attivato e ricevuto il TG2236 sulla rete D+ (2002236) ed ho ricevuto sulla rete BM sul mio TG Tattico una chiamata (1222270).

Quindi poche semplici regole:

Rete BM:

OUT (TX): TG (222,22221,2236,TAC,etc,etc.) come prima oppure 1+Numero TG per un totale di 7 cifre (1000222=TG Italia BM, 10002236=MultiProt.Lombardia).

IN (RX): sempre con 7 cifre (1000222=TG Italia reteBrandMeister)

Rete DMR+

OUT (TX): 2+TG per un totale di 7 cifre (Es. 2000222 TG Italia solo rete DMR+, 2002236=MultiProt.Lombardia)

Da notare che su rete DMR+ il disconnect è chiamata di gruppo (non privata) a 400 quindi per disconnettere un dinamico su DMR+ inviate 2000400. Stesso dovrebbe essere per il parrot ma qualcosa non va.

IN (RX): sempre con 7 cifre (2000222=TG Italia rete DMR+, 2002236,etc.etc.)

Ho utilizzato una configurazione trovata in rete fatta da un’OM Irlandese. L’ho ritenuta la più adattabile alla nostra realtà visto che il contry code dmr dell’Irlanda è 272 quindi comincia con 2…ovvio che anche molti altri country cominciano per 2 …ma di questo almeno ho trovato una configurazione.

Funziona e lo uso da 2 giorni. Ovviamente ogni cosa ha un suo prezzo. La lista dei TG andredde aggiornata nella radio così come la RX list in quanto in ricezione vedrete dal vostro hotspot solo tg a 7 cifre.

Tuttavia non ve lo consiglio perchè ovviamente i ripetitori dell’una o altra rete (intendo quelli fisici) usano tg a 3,4,5,6 cifre. Visivamente è molto semplice: guarda il primo numero (1=bm,2=d+) e le ultime cifre e riconosci da che rete e che tg è. A meno che quindi non si usino troppi TG non vedo motivo di duplicare o triplicare i contatti sulla radio visto che ben 40 TG su DMR+ hanno la stessa numerazione di BM.

Per l’ascolto vi consiglio di fare una cosa semplicissima. La mia radio (Anytone D878UVII Plus) ha il monitor su tg,slot,cc. ma sopratutto un comodo tasto che permette di rispondere all’ultima chiamata ricevuta.

Tengo quindi l’RX monitor acceso su tutti i TG che poi alla fine se non si tocca nulla sono solo gli statici eventualmente segnati e di conseguenza visto che ricevo a 7 cifre mi basta rispondere a quel TG poco importa se mi è arrivato da BM o D+ tanto sono condivisi 🙂

So che non ho coperto tutte le parti ma spero almeno di avervi “infarinato” per benino quanto basta ad approfondire il tutto. Questa feature della gestione degli instradamenti rende veramente potentissimi i nostri pur piccoli hotspot.

73,

IU2DLC

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.