Come verificare su iPhone a quale rete cellulare si è connessi

Argomento per smanettoni o semplici curiosi. Oggi vi spiego passo passo come verificare sul vostro iPhone a quale rete cellulare siete connessi, quale gestore, ed una serie di curiosi parametri tecnici della rete. A cosa serve? Oltre a semplice curiosità a vedere, ad esempio, se avendo Iliad la vostra zona è coperta dalla rete proprietaria in costruzione o se siete ancora (come quasi tutti noi) sotto WindTre. Ma anche a vedere se state usando la banda a 800/900Mhz, 1800Mhz, 2600Mhz. Ci sono moltissimi altri dettagli tecnici che neanche io so interpretare ma spiegherò quelli più facili da comprendere.

Allora, cominciamo ad aprire il tastierino di digitazione numero telefonico, non memorizzate la stringa perchè non funziona richiamandola dai contatti e scrivete quanto segue:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Digitate il tasto verde come per fare una chiamata e vi si aprirà questa schermata:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si possono visualizzare molti parametri ma noi siamo focalizzati sul 4G/LTE quindi selezionate la voce LTE.


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Adesso aprite la voce Serving Cell Info

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vediamo come leggerla. Per i nostri scopi guardiamo semplicemente:

sel_plmn_mnc: 01=TIM, 10=Vodafone, 99=Tre, 88=Wind ma oggi con l’unificazione delle reti Wind e Tre il codice unico è 88, 50=Iliad. sel_plmn_mcc in Italia sarà sempre 222 per ogni rete. E’ come il prefisso di un numero quindi le nostre reti saranno 222-01 (TIM), 222-10 (Vodafone), 222-88 (WindTre), 222-50 (Iliad).

Un’altro parametro interessante è freq_band_ind . Indica la banda di frequenza LTE (4G) che stiamo utilizzando nello specifico vi indico (vale per ogni gestore) frequenze, bande corrispondenti e relative velocità massime raggiungibili. Ovviamente tutto è teorico perchè dipende dal segnale che riceviamo, dall’affollamento della cella e quindi la concomitanza di utenti. In GSM/4G la risorsa radio è condivisa. Quindi non è detto che si raggiungano le velocità dichiarate. Le BTS (i ripetitori) hanno dei link in fibra ottica di una certa “capienza” ammettiamo che la BTS è connessa alla rete ad 1Gbps (1000Mbps) qualsiasi telefono si possa avere se sei l’unico che in quel momento impegna la BTS raggiungi il massimo ma se già siamo in 10 non si superano i 100Mbps se siamo in 20 in contemporanea non si arriva a 50Mbps.

Molto importante capire quindi l’affollamento delle varie bande di frequenza. Le bande a frequenza più bassa (800/900/1800Mhz) coprono di più ma propio per questo hanno più utenti contemporanei e quindi minore velocità condivisa anche perchè non tutti gli smartphone (specie se relativamente datati) supportano tutte le bande LTE, la 2600Mhz , ad esempio, non è supportata da molti smartphone e per questo risulta la più veloce in assoluto. Di contro ha una copertura del territorio molto inferiore rispetto ai 1800 o ai 800/900Mhz.

In parole semplici più si sale di frequenza meno si copre quindi meno utenti, maggior velocità di navigazione (sempre che lo smartphone lo permetta).

Frequenze più basse più utenti e minore velocità.

Non è affatto raro anzi comune che a seconda di che banda prende lo smartphone, in alcuni posti si navighi anche ad 1/2 mbps mentre in altri si possono raggiungere 200mbps ed anche di più. Così son fatte le reti mobili.

Di seguito la tabella “teorica” delle bande, frequenze e massima capacità (in velocità) raggiungibile:

Bande LTE:

20 (800Mhz) 10Mhz 75Mbps

3 (1800Mhz) 10/15/20Mhz 75/112.5/150 Mbps

7 (2600Mhz) 15 Mhz 112.5Mbps

1 (2100Mhz) 50Mbps

10 o 15Mhz è la larghezza dello spettro radio riservato a quella banda. Maggiore è migliori sono le prestazioni.

Si vede quindi che mentre la banda 20 copre di più ma ha una capacità massima di 75mbps e molte connessioni contemporanee, la velocità reale sarà bassa se non bassissima, mentre la banda 7 copre meno ma offre prestazioni migliori.

Tornando all’ultimo screenshot il telefono, o meglio la rete dice leggendo i parametri mostrati:

  • freq_band_ind: 7 (2600Mhz)
  • ul_bw e bl_dw sono segnati 100 Mbps

Questi ultimi due valori sono la capacità della cella.

Esistono però meccanismi di “aggregazione” fra bande (CA= Carrier Aggregation) che a seconda dello smartphone e della cella riescono ad aggregare le risorse radio e di conseguenza ad aumentare l’esperienza finale.

In due parole la BTS mi da magari 50 sui 2600mhz , 20 sui 1800, 10 sugli 800 alla fine raggiungo 80mbps in download.

Ho provato a spiegarlo nel modo più semplice possibile 🙂

C’è molto di più “under the hood” (sotto il cofano) ma rischierei di diventare incomprensibile 🙂

Saluti,

Pietro.

 

 

 

 

6 Comments

  1. Niseem Riccardo Onorato

    Salve. Sto provando a capire, grazie a lei, quale sia la banda migliore qui a casa a secondo della zona dove mi posiziono. Purtroppo però se apro la sezione “Serving Cell Info” non mi appare nulla ma solo una scritta: “Title” con accanto ” subtitle”: Sto usando un iphone di ultima generazione.
    Grazie e a presto!
    Riccardo.

    • Ciao Riccardo, il problema è che all’apertura del menù tecnico da me descritto il telefono mette un po di tempo prima di visualizzare le informazioni. Mi era successo spesso anche a me in questo caso stupidino a dirsi ma vero apri il menù e naviga fra le varie opzioni che spesso troverai vuote 🙂 Dopo un minuto/due torna su Serving Cell Info e dovresti visualizzare i dati. La cosa purtroppo non è immediata all’apertura del menù. Quindi apri serving cell info….è vuoto bene..torni indietro e provi ad aprire altro…poi riapri serving cell info. A me così funzionava.

      Una cosa però va detta per non creare fraintendimenti. Il menù descritto ti fa solo vedere a quale cella,rete,banda il telefono è connesso in quel momento. Non permette di cambiare o scegliere all’interno della stessa tecnologia (4G/LTE) su quale banda stare.

      Io ad esempio dentro casa ho verificato che prendevo sia la banda 7 del 4G che risultava la più veloce, sia quando diminuiva il segnale (anche spostandosi di pochi cm) le altre bande 4G notevolmente più lente.

      Su quello c’è nulla da fare. Iphone come tutti gli altri ti permette di selezionare la tecnologia 2G/3G/4G ma oltre a quello non puoi forzare all’interno di una delle su citate su quale frequenza operare.

      • Niseem Riccardo Onorato

        Grazie per la risposta 🙂 Proverò di nuovo allora. Sto cercando di capire quale sim è più performante qui in casa per passare a una connessione 4G+ al posto della rete fibbra, che qui è davvero scarsa. Ho visto fin’ora che la sim vodafone con iphone mi fa navigare a una velocità in down di circa 40/50 mb, mentre la sim Tim, sempre dallo stesso punto ma con ipad mi fa andare addirittura a un 90/100 mb in down. Spero di trovare l’offerta migliore

        • Riccardo permettimi però di dirti che nessuna connessione mobile sarà mai paragonabile ad una connessione fissa. Senza peli sulla lingua io per l’utilizzo intensivo che faccio di internet (ore ed ore di film in streaming,video,musica) preferirei anche una ADSL a 20mbps che qualsiasi connessione mobile. Il motivo è che quella 20mbps è tua cioè potrà andare a 18 reali ma e’ costante ed ha una latenza minima. La connessione mobile è fluttuante e dipende da troppi parametri. Il primo fra tutti l’utilizzo della cella in quanto la banda è condivisa fra gli utenti contemporaneamente collegati oltre che alla bontà della rete stessa. Esempio teorico perchè nella pratica i link dovrebbero essere in Gb ..ma se per semplificare facciamo che la cella è collegata a 100 se alle 3 del mattino sei l’unico utilizzatore la banda è tutta tua ma se di giorno,pomeriggio sera ci sono 10 utenti collegati (per farla semplice) tu navigherai a non più di 10mbps.
          Quindi attenzione alle delusioni. Se il tuo utilizzo è semplicemente mail e visitare 4 siti web allora la connessione cellulare puo’ essere un’alternativa perchè in questo caso non ti serve molta banda ma vuoi fare di più allora no.
          Altra considerazione: velocità a parte tutte le offerte mobili hanno un platfond di Giga…anche se 50Gb ti sembrano tanti….a patto che ci sia velocità…fidati che se ti vedi anche 3/4 ore di film al giorno li finisci in 10 giorni se non meno, di contro la connessione fissa è sempre illimitata. Dai un’occhiata a Fastweb che con 25 euro ti porta linea telefonica, internet e chiamate illimitate incluse verso fissi e mobili. Controlla la copertura nella tua zona. Nella mia ad esempio è fibra/rame cioè fibra al cabinet e poi doppino a casa. Io arrivo a 104mbps/27mbps che è molto più che necessario per qualsiasi cosa si voglia fare su Internet. Quindi rifletti un po….anche se fossero 50mbps li preferirei alla connessione mobile.

          • Niseem Riccardo Onorato

            Grazie dei consigli! Purtroppo in questa zona siamo messi male per quel che riguarda la fibbra. La centralina della Telecom, alla quale ci agganciamo, dista quasi un chilometro, la tratta in rame da li a casa nostra è molto vecchia e nessuno è intenzionato a migliorarla (siamo quattro case…). Quindi quando ero con Telecom riuscivo a navigare, quando mi diceva bene, intorno ai 24/25 mb, ora che sono passato a vodafone (il costo di Telecom era diventato insostenibile) i problemi sono aumentati e la navigazione è pessima. Non è tanto la velocità, intorno ai 15/18 mb, ma le continue disconnesioni. Ogni tre quattro giorni sono al telefono con qualche operatore per cercare di risolvere, ma in due mesi sono punto e a capo.
            Ho pensato alla rete 4G perchè la sto testando con una sim sempre della Vodafone connessa tramite cellulare in Hotspot. Devo dire che è molto stabile, e varia da un 60mb a un minimo di 30mb nei momenti di maggior traffico. Con Tim vado anche al doppio. Le offerte per Giga illimitati ci sono, sicuramente Vodafone, ma anche Tim ora sta organizzandosi per offrire questo servizio agli utenti.
            Sono daccordo con te che la scelta della fibbra sarebbe da preferire, ma le condizioni, al momento, non lo consentono purtroppo…

          • Capisco la tua situazione ma considera anche i costi di un’offerta cellulare con dati illimitati. Sinceramente non ho idea di quanto possa costare. Considera anche che molti operatori specie virtuali di TIM e Vodafone danno delle connessioni 4G “segate” cioè limitate già da rete ad un certo limite ecco perchè possono permettere di far pagare meno e dare più giga.
            Su Vodafone sono d’accordissimo con te lato rete fissa con me si è comportata malissimo. Con tutto che pagavo i 100mbps all’inizio (ovviamente il cabinet fibra rame è lo stesso per tutti i gestori) tirava fino anche a 94/97 poi considera che ti danno solo linea dati quindi non una vere linea telefonica. Nella pratica se va via la luce non puoi manco fare dal fisso chiamata d’emergenza. Lasciando star questo col tempo degrada degrada degrada. Ora dico se da 94 passo ad 80 ancora ci stò se scendo a 60 allora mi girano perchè io pago per 100 e mi date il 40% in meno allora visto che non e’ cambiato nulla ed è linea fissa vorrei capire come mai. Risposta: da regolamento AGCOM fino a meno di 50 lei non si puo’ lamentare!!! Risposta del Pietricello: infatti chi si lamenta, cambio immediatamente operatore o piuttosto mando segnali di fumo invece che star con voi. Fine della discussione e son passato a Fastweb. Sto ripentendo tutto quello che trovi sul sito, questi articoli li avevo già fatti. Insomma capisco l’incazzatura ma a mente lucida guarda tutte le possibilità fisse e mobili ed i loro costi. Guarda costi, performance, affidabilità. Purtroppo ad oggi internet non e’ un’optional specie in questo periodo quindi una connessione fissa e stabile per me è prioritaria rispetto alla velocità. Iliad mi ha deluso…pur essendo a 4 passi da Milano fino a quando era con WindTre in dati andava fino ad oltre 100mbps da quando cammina da sola a volte non raggiungo neanche 2mbps. Fortunatamente avendo Fastweb ed essendo a casa specie in questo periodo della connessione cellulare me ne frego ma per dirti come lo stesso gestore oggi va benissimo domani diventa da ignorare. Ahimè non posso ogni 6 mesi cambiare gestore caspita. Fai le tue valutazioni perchè poco ma sicuro che quello che oggi vedi come velocità con qualsiasi gestore non è certo che lo sia anche fra una settimana.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.